in evidenza Archivi - asso-consum.it
PROGETTO della Regione – DONNA ATTIVA

PROGETTO della Regione – DONNA ATTIVA

                                                     COMUNICATO STAMPA Roma 24 maggio 2018 – Le malattie sessualmente trasmissibili sono ancora un tabù? Cosa sappiamo sulle infezioni contratte con rapporti sessuali non protetti? Quanto sono stati efficaci gli screening gratuiti offerti dalla Regione Lazio? Sono solo alcune delle domande a cui hanno risposto, su una campionatura di oltre 10.000 spazi utenti circa, il 15% di adulti e giovani del Lazio intervistati prendendo parte a un’indagine statistica online nell’ambito del PROGETTO della Regione – DONNA ATTIVA – promosso dall’associazione di consumatori Asso-Consum. I risultati dell’indagine – che saranno presentati giovedì 31 maggio alle 10:30 presso la Casa Internazionale delle Donne in Via della Lungara, 19 – sono stati poco rassicuranti soprattutto sul target dei giovanissimi. Solo meno della metà del campione di ragazzi dai 16 ai 19 anni, residenti nel Lazio e intervistati in anonimato, conosce quali siano le infezioni sessualmente trasmissibili differenti dall’HIV.  Molta confusione e scarsa conoscenza anche per la diffusione del Papilloma Virus. Solo il 71% del campione usa anticoncezionali per evitare le malattie sessualmente trasmissibili, nonostante le massicce campagne di prevenzione e informazione avviate anche tra i più giovani negli anni. Risultati analoghi anche per gli adulti: solo il 34% del campione degli intervistati conosce i percorsi di prevenzione gratuiti attivi presso la Regione Lazio. Due su tre, infatti, ignorano la campagna di screening messa in campo dalla Regione. Quasi la metà dichiara di non aver ricevuto nessuna lettera di comunicazione per partecipare ai percorsi di controllo che, nella quasi totalità dei casi, sono stati fatti in strutture private. L’incontro realizzato da Asso-Consum sarà l’occasione per PRESENTARE IN ANTEPRIMA I DATI DEL RAPPORTO...
Asso-Consum costituzione di parte civile nel processo a carico di Alfredo Romeo

Asso-Consum costituzione di parte civile nel processo a carico di Alfredo Romeo

In data 10 Aprile 2018, davanti alla Prima Sezione penale del Tribunale di Napoli è stata celebrata la prima udienza del processo a carico di Alfredo Romeo, imprenditore campano, e Ivan Russo, suo collaboratore; si tratta di una tranche dell’inchiesta che ha visto coinvolti imprenditori, politici e vertici di importanti apparati dello Stato. Asso-Consum, difesa dall’Avv. Miriam Chianese, ha depositato regolare costituzione di parte civile, accettata in via preliminare dal Collegio giudicante (ma sul cui accoglimento definitivo si pronuncerà nei giorni a venire). L’obiettivo è quello di accertare la penale responsabilità degli imputati, accusati di corruzione nei molteplici episodi, oltre all’accusa di frode in pubblico servizio per Romeo. Il quadro emerso dall’attività di indagine è l’ottenimento di favori da parte dell’imprenditore Romeo attraverso il pagamento di somme di denaro e la concessione di soggiorni gratuiti nei suoi alberghi di lusso a funzionari della Pubblica amministrazione napoletana e romana. L’Asso-Consum intende tutelare in sede penale il diritto dei cittadini al corretto funzionamento della Pubblica amministrazione, leso attraverso episodi corruttivi di ogni tipo, ma anche dei cittadini alla corretta allocazione delle risorse pubbliche destinate al funzionamento del maggior ospedale napoletano, ovvero il Cardarelli. La Romeo Gestioni spa, aggiudicatasi l’appalto relativo al servizio di pulizia dell’importante nosocomio, si sarebbe resa protagonista di gravissime mancanze nell’espletamento del servizio e coprendo le stesse attraverso la corruzione dei predisposti al controllo. Il processo è stato rinviato al 29 maggio, in attesa anche della pronuncia del Collegio B della Prima Sezione penale del Tribunale di Napoli relativa all’accoglimento della costituzione di parte civile di Asso-Consum. Leggi l’articolo a riguardo del “Il Sole 24 ORE”  cliccando sul banner...
“IO SONO ORIGINALE”. ROAD SHOW E “CACCIA AL TESORO”: TUTTE LE TAPPE DELLE INIZIATIVE CONTRO LA CONTRAFFAZIONE

“IO SONO ORIGINALE”. ROAD SHOW E “CACCIA AL TESORO”: TUTTE LE TAPPE DELLE INIZIATIVE CONTRO LA CONTRAFFAZIONE

Grandi eventi in programma per “Io Sono Originale”, il progetto del Ministero dello Sviluppo economico, Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – UIBM realizzato in collaborazione con le associazioni dei consumatori, che mette in campo attività di informazione e di sensibilizzazione per i cittadini sulla contraffazione e sulla tutela della proprietà industriale. L’8 aprile prossimo in occasione della maratona di Roma riprende il road show (che ha già visto a novembre scorso, in occasione della “Settimana anticontraffazione” organizzata dal Mise, la realizzazione di due tappe a Genova e a Firenze). Dopo Roma, saranno ancora 13 gli appuntamenti in giro per l’Italia: il 15 aprile a Pescara, il 20 a Napoli, il 21 a Pizzo Calabro, il 22 a Matera. Si riprende poi a maggio con un evento organizzato nell’ambito di Cibus, salone internazionale dell’alimentazione che si terrà a Parma dal 7 al 10 maggio, e con due tappe a giugno: il 2 a Barletta e il 9 ad Avellino. Altre tre tappe sono concentrate a fine agosto: il 29 a Sestri Levante, il 30 a Milano e il 31 a Trento e si finisce con gli ultimi appuntamenti il 1° settembre a Jesolo, il 2 a Monselice/Conselve e il 4 ad Ancona. Durante gli eventi che coinvolgeranno i cittadini con divertenti attività sarà allestito un desk per fornire informazioni sulla contraffazione e distribuire i materiali del progetto “Io Sono Originale”. Tra le iniziative prende il via anche il gioco “Caccia al tesoro”- rivolto ai più giovani e che toccherà diverse aree di 6 città: il primo appuntamento sarà a Torino il 5 aprile a piazza Castello. Il 12...
Il mondo agricolo e la ristorazione – Este (Pd)

Il mondo agricolo e la ristorazione – Este (Pd)

“Il mondo agricolo e la ristorazione – nuove prospettive di lavoro e crescita professionale” – convegno svoltosi il 6 febbraio 2017 presso l’Istituto Salesiano Manfredini d’Este (Pd) Servizio di: Alessia Crivellaro Riprese e montaggio di: Lorenzo Drago Agenzia di Comunicazione: DragoPress Location: Istituto Manfredini di Este (PD) Organizzazione: Futuro...
RC AUTO E RIPARAZIONI DEI VEICOLI A REGOLA D’ARTE

RC AUTO E RIPARAZIONI DEI VEICOLI A REGOLA D’ARTE

Comunicato stampa del 23 febbraio 2018 RC AUTO E RIPARAZIONI DEI VEICOLI A REGOLA D’ARTE. IL 2 MARZO AL MISE AVVIO DEL TAVOLO TRA CONSUMATORI, AUTORIPARATORI E ASSICURAZIONI   Entrata in vigore lo scorso agosto, la legge Concorrenza prevede che d’intesa tra associazioni dei consumatori, assicuratori e autoriparatori “vengano definite le linee guida finalizzate a determinare gli strumenti, le procedure, le soluzioni realizzative e gli ulteriori parametri tecnici per l’effettuazione delle riparazioni a regola d’arte da parte delle imprese di autoriparazione abilitate ai sensi della legge 5 febbraio 1992 n 122 sulla base di criteri oggettivi e riscontrabili”. A sei mesi dall’entrata in vigore della norma, le associazioni Adoc, Adusbef, Assoconsum, Assoutenti, Codici, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori e Movimento Difesa del Cittadino, con l’adesione di Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Unione per la difesa dei consumatori e altre ancora si stanno aggiungendo, hanno dato impulso all’avvio del tavolo previsto dalla normativa. La legge a tal proposito prevede che ai lavori partecipino, oltre alle associazioni dei consumatori anche quelle maggiormente rappresentative dei riparatori e l’Ania, che hanno confermato la loro adesione. La prima convocazione del tavolo tecnico è stata fissata il 2 marzo prossimo presso il Ministero dello Sviluppo economico. L’iniziativa ha riscontrato l’apprezzamento dell’Ivass che ha preannunciato la propria partecipazione ai lavori. Analogo invito a partecipare al tavolo è stato esteso all’Antitrust. Ai lavori ha dato supporto il Mise, ministero di riferimento e destinatario per legge dei risultati del lavori. Vedi Video TUTOR A16  Multe Annullate Ospite dell’approfondimento l’Avvocato Francesco Corbo  referente  Provinciale AssoConsum...