Esposto : Sanità ospedale San Camillo conflitto di interessi.

Esposto : Sanità ospedale San Camillo conflitto di interessi.

MINISTERO DELLA SANITÀ   dgvesc@postacert.sanita.it

 

 

Il sottoscritto Ettore Salvatori in qualità di Presidente e legale rappresentante dell’associazione denominata “ASSO-CONSUM- Associazione per la difesa dei consumatori, degli utenti e dei cittadini nel campo della vita, dei consumi consapevoli, dell’eco-ambiente, del territorio, dell’energia e delle telecomunicazioni” con sede in Roma , Via Nizza 51, C.A.P. 00198, CFeP.I 07950490636 iscritta nell’elenco delle associazioni dei consumatori e degli utenti rappresentative a livello nazionale (C.N.C.U.) di cui all’art 137 del D.lgs. 6 Settembre 2005, n° 206 ( Codice del Consumo) visto il D.M del 28.06.2010 ( in G.U n°163 del 15. 07. 2010), espone quanto segue.

Oggetto: Esposto

È emerso dal programma tv “Report” un duplice caso di conflitto di interesse nella sanità. Il primo ha riguardato, Natali, medico di Roma, all’ospedale San Camillo, come medico ortopedico, accusato di installare impianti ortopedici forniti sempre dalla stessa azienda, la “Devices”, la cui moglie è impiegata.

La stessa azienda, è stata nominata relativamente ad un altro medico, il dottor Renzi, in Toscana, i cui impianti erano forniti dalla stessa azienda e di cui, alcuni dipendenti erano legati allo stesso da un rapporto di parentela.

È chiaro che nessuno meglio di un medico può valutare se un farmaco o un dispositivo funziona ma è quantomeno sospetto che si utilizzi i dispositivi di società in cui lavorino propri parenti.

 

SI CHIEDE di verificare

 

  • Se ci sia stata una gara per l’aggiudicazione di queste forniture
  • Se sia normale il conflitto di interesse che si evidenzia nella trasmissione televisiva (29/11/2018)
  • Di verificare se corrisponde al vero l’accusa fatta dalla trasmissione report per cui invece di installare in queste cliniche-ospedali i su menzionati impianti ortopedici che costavano circa 3000 euro l’uno, venivano invece installati quelli da 1000 euro.

 

Il Presidente Asso-Consum

Ettore Salvatori

print

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *